Lavoro: se non hai queste competenze sviluppale il prima possibile!

Ciao!! Giorni fa mi è capitato di vedere un servizio sul mondo del lavoro e ciò mi ha dato spunto per scrivere questo articolo.

Si parlava della Tesla, famosa azienda di automobili e non solo, nei cui stabilimenti la tecnologia ha raggiunto livelli elevatissimi tant’è che l’uomo ha assunto il ruolo di comprimario: non oso immaginare cosa potrà succedere nei prossimi anni.

La verità e che ci troviamo in piena 4^ Rivoluzione industriale, dove i robot e l’automazione in genere (sistemi informatici, casse automatiche..) stanno sostituendo la manodopera dell’uomo in tantissimi settori: pensa che in Brasile e nato il primo supermercato senza casse in cui paghi in tempo reale grazie ad un app sul cellulare oppure alle ultimissime auto, in grado di guidare da sole! Se vogliamo rimanere più vicino alla nostra realtà, basta guardare semplicemente che crescita esponenziale hanno avuto gli acquisti on line (vedi amazon)!

Volenti o nolenti, molti lavori sono spariti, altri spariranno.. ma è altresì vero che ne stanno nascendo di nuovi!

Si parla di crisi nel mondo del lavoro?

Ma è veramente così?

Io credo che la crisi sia all’interno delle persone!

Mi spiego meglio..

Finché cercheremo lavoro dove non c’è più, cioè nei settori in cui, per ovvi motivi non c’è più richiesta di manodopera, è ovvio che non troveremo nulla: l’avvento della robotica e la produzione spostata all’estero hanno cambiato totalmente il mondo del lavoro.

Personalmente ritengo poco saggio ed inutile combattere la realtà per vivere di stenti, molto più intelligente accettarla ed adeguarsi: capire cosa cerca oggi il mercato ed adoperarsi per formarsi, aumentando il proprio valore.

Tempo fa lessi una storia: una persona si ostinava a cercare l acqua in un
pozzo senza acqua!

Secondo te con quale risultato?

Inutile cercare acqua in un pozzo secco, forse ti conviene cercare altrove!

La previsione per i prossimi anni e che ci sara sempre meno disponibilita di quel lavoro a cui siamo abituati, ma c’è anche una cosa positiva!

Le macchine non potranno mai sostituire ‘ uomo nei rapporti umani!

Il nuovo mercato del lavoro si e sviluppato proprio intorno a questa caratteristica:

  • pubbliche relazioni,
  • public speaking,
  • problem solving,
  • pnl,
  • team building,
  • tecniche di vendita,
  • goal setting,
  • team working,
  • gestione del tempo,
  • leadership e crescita personale!

Queste sono solo alcune delle capacità richieste oggi dal mondo del lavoro che possono essere applicate ad ogni professione!

Altra cosa importante è studiare e accrescere la propria cultura finanziaria:

Ti sei mai chiesto perché i ricchi sono sempre più ricchi?

Ora..

Ti reputi allineato alle esigenze del mercato?

In caso contrario ti consiglio di prepararti: Studia quello che serve e sconfiggi la crisi!

Aumenta il tuo valore di mercato

Annunci

La forza della natura

Ultimamente mi capita spesso di osservare la natura.. Ha una forza incredibile!

Ti verrà sicuramente da pensare ai vari cataclismi e la distruzione che ne scaturisce in certi frangenti. Io in realtà mi riferisco alle farfalle!

Siamo nella fase dell’anno in cui i bruchi diventano farfalle e qualche giorno fa mi è capitato di vedere proprio questa trasformazione.

Giardino delle farfalle Farfalla Vanessa atalanta

E’ una scena ricca di significato, forse ti sarà capitato di vederla..

La farfalla quando esce dal dal suo bozzolo fa una fatica enorme, opera che continua con l’apertura delle ali.

Ma non può essere aiutata, altrimenti morirebbe!

Sembra strano, vero? Purtroppo è così!

La farfalla per rompere il bozzolo che la contiene fa uno sforzo sovrumano che però le permette di sviluppare la forza necessaria per sopravvivere!

Stesso discorso poi, per aprire le ali e cominciare a volare!

Non tutte le farfalle ce la fanno, ma quelle che superano l’esame vivranno una vita all’insegna della libertà!

Quello della farfalla è solo uno degli esempi che la natura ci offre per farci capire che la vita non è sempre facile: ci sono momenti in cui sembra vada tutto storto, in cui si fa una gran fatica. E’ li che devi tirar fuori tutta la tua attitudine, tutte le tue forze per sviluppare quelle capacità che ti aiuteranno ad avere successo!

La natura ci insegna, basta osservare!!

un viaggio dai mille riscontri

Quando parti per una vacanza o per un viaggio cerchi di pianificare e prevedere tutto. A chi non piace avere tutto sotto controllo?

In realtà io ho imparato negli anni a spendere meno energie nella pianificazione assillante delle cose e ad essere più elastico di fronte alle evenienze, e questa abilità mi è tornata molto utile nel viaggio in questione, perché c’è stato un imprevisto, niente di grave, ma che ha fatto si che le carte venissero rimescolate improvvisando su tutto: il risultato è stato entusiasmante!

Tu come reagiresti?

dubbio-720x405

Non scenderò nello specifico, ma ti dico che c’è stato un disguido burocratico, e di fronte a ciò si possono fare poche cose. Ecco che ci riorganizziamo completamente, cambiando prenotazioni e programma in pochissimo tempo: inizia un viaggio imprevisto, all’insegna della scoperta!

È stato un weekend fantastico, meraviglioso. Aspettative azzerate, tanto tanto benessere e la possibilità di vivere il momento!

Riflettendoci, la vita funziona allo stesso modo. Nel corso degli anni capitano delle difficoltà e quelle difficoltà ci costringono spesso a cambiare i piani che avevamo, a riorganizzarsi! Ma questo non significa di essere di fronte ad un fallimento, semplicemente a qualcosa che non avevamo previsto, e la magia sta proprio nel sapersi adattare alle circostanze, traendo il meglio da tutto ciò che ti capita!

Questa è una grossa fonte di crescita personale!

Andrai a sviluppare la capacità di adattamento alle situazioni, vedrai che nulla ti spaventerà più perché avrai potenziato il tuo potere personale: questo è quello che ho imparato da questo viaggio!

Parlando di Spalato, la località che ho visitato, ho notato che le persone alla guida sono molto rispettose: alle strisce si fermano sempre addirittura inchiodano per farti passare! Ho notato che nei bar non ci sono i tovaglioli sui tavoli, e quando c’hai le mani sporche è un problema! Ho notato che mangiano tanta carne e fanno tanto movimento e non a caso la percentuale di obesità infantile molto bassa, i giovani sono tutti bellissimi ragazzi e ragazze. Ho notato che nei ristoranti non c’è una persona col cellulare in mano, ma le persone parlano!

Cosa mi lascia questa esperienza?

Viaggiare è un’esperienza bellissima che tutti dovrebbero fare per crescere a livello personale, maturare capacità di adattamento agli eventi e perché quando torni apprezzi un po’ di più le tue terre!

Concludo con una considerazione.

Mettiti sempre in gioco, esci dalla tua zona di confort, che sia un viaggio, che sia lavoro,  che sia la vita..

affamati-e-folli

Mai accontentarsi di vivere un vita passiva, e di essere vittima degli eventi: REAGISCI, esci dalla massa!

Focalizzati sulle opportunità e sulle soluzioni, non sui problemi!

Vivi la vita che meriti!

Colazione Equilibrata Herbalife Nutrition: ecco la verità!

Ciao!
In questo articolo ti parlerò della COLAZIONE EQUILIBRATA HERBALIFE NUTRITION!
Come me, ne avrai sicuramente sentito parlare, nel bene o nel male!
Sono un tipo curioso e scettico e, quando tempo fa fui contattato da una persona che mi invitava a fare 2 chiacchiere, accettai e devo dire che rimasi molto colpito dall’approccio, dall’azienda e dal prodotto, tant’è che decisi di provarlo.
Ma veniamo a noi!
Un breve introduzione sull’azienda HERBALIFE NUTRITION
herbalife-nutrition-logo
  • L’azienda è leader del settore, con un comitato tecnico scientifico di primissimo livello: annovera tra le sue file alcuni dei ricercatori più influenti del mondo, tra cui un premio nobel per la medicina!1969118_10201160971927916_1103292336_n
  • Dal 1980 distribuisce prodotti naturali con il passaparola!

Prima domanda che mi sono posto: Un’azienda che vive di passaparola potrebbe resistere 40 anni se non avesse prodotti di qualità?

  • È presente i oltre 90 nazioni nel mondo con approvazione dei rispettivi ministeri della salute.
  • I prodotti sono presenti nel pronutario medico degli integratori.
  • Il CONI ha scelto i prodotti della linea sportiva Herbalife per gli atleti delle nazionali.

Veniamo alla colazione equilibrata.

Colazione_equilibrata_Herbalife

Hai mai sentito dire che la colazione è il pasto più importante della giornata?

Gli scienziati del comitato tecnico scientifico hanno deciso di intervenire in questa fase, perché è noto che la maggior parte delle persone fa una colazione non corretta o addirittura la salta.

colazione-equilibrata-herbal

Al mattino l’organismo è in deficit perché viene da un periodo in cui non ha ricevuto ne acqua, ne nutrienti: ecco perché è importante dare il giusto nutrimento!

  1. Di cosa si tratta?
  2. Cosa si mangia nella Colazione Equilibrata Herbalife Nutrition?
  3. Cosa si beve?

Scopri di più

Faccio una premessa: grazie alla colazione equilibrata Herbalife Nutrition, che è cibo a tutti gli effetti, puoi nutrire il tuo organismo in maniera completa, e ciò porta equilibrio!

17554350_Simply_Probiotic_Web_Slider_Revised_CAEN_v1

Ecco che la colazione può aiutarti a perdere peso senza rinunciare al piacere della tavola: è importante tuttavia mangiare in modo equilibrato!

Con i prodotti della linea Herbalife Nutrition, azienda leader nella produzione di pasti sostitutivi, nutri il tuo corpo senza appesantirlo e mantieni sotto controllo il grasso in eccesso.

Herbalife Nutrition propone frullati ipocalorici e infusi alle erbe per iniziare la giornata nel verso giusto, con una carica di energia e gusto.

Prova i prodotti della linea Herbalife Nutrition sul sito aziendale: un’alimentazione corretta e un sano esercizio fisico ti garantiranno di dimagrire senza sforzo e senza sacrificio, partendo proprio dalla colazione.

colazione1

La colazione Herbalife Nutrition: cosa si mangia e cosa si beve

Nel metodo Herbalife Nutrition la colazione ha un ruolo chiave, grazie alle importanti proprietà di aloe ed infusi alle erbe e soprattutto ai frullati iperproteici ma ipocalorici, intesi come alimenti sostitutivi del pasto tradizionale.

Nota bene: gli scienziati hanno studiato questa colazione a tavolino ed ognuno dei componenti ha un ruolo importantissimo nella ricerca del benessere e degli equilibri fisiologici!

Il frullato è un surrogato del cibo decisamente completo, gustoso e nutriente: è facile da preparare, pronto in meno di un minuto!

Se abbinati a un regime alimentare ipocalorico e a un corretto esercizio fisico, garantiscono un immediato dimagrimento e un efficace controllo del peso corporeo già a partire dai primi giorni di trattamento.

La cosa importante è che si ottengono notevoli miglioramenti anche in termini di ENERGIA, CONCENTRAZIONE, BENESSERE PER STOMACO ED INTESTINO, MIGLIOR RIPOSO!

Prova la colazione Herbalife Nutrition per un mese e inizia a vedere i primi cambiamenti nel tuo stile di vita.

SCOPRI DI PIÙ

colazione herbalife

 

Ma scendiamo nel dettaglio!

Il frullato Formula 1

f1-1

Il frullato Formula 1 di Herbalife Nutrition è ricco di proteine di soia: aiuta a mantenere la massa muscolare e ne aumenta la percentuale perché riattiva il metabolismo di base durante l’attività fisica. Preparato con il latte, contiene soltanto 220 calorie a porzione ed è fornito di tutti gli aminoacidi essenziali che garantiscono all’organismo il giusto apporto di vitamine e minerali.

Il frullato Formula 1 di Herbalife Nutrition è disponibile in 9 deliziosi gusti.

DVXnd9pWkAExIbG

Novità della linea è il frullato Free, pensato per celiaci, intolleranti alla soia e vegani, perché senza lattosio, soia e glutine.

La colazione Herbalife a base di frullati è un’ottima scelta per chi vuole un effetto snellente senza, tuttavia, privarsi del piacere del cibo: formulato scientificamente e testato attraverso seri studi clinici, il frullato Formula 1 reintegra anche le difese immunitarie in quanto ricco di vitamine: contiene infatti con più di 15 grammi di proteine a porzione, 20 diverse vitamine, minerali, fibre e grassi sani indispensabili per godere di una buona salute. Dunque, non esitare: sostituisci la colazione con questa bibita da 220 calorie a porzione per almeno un mese e inizia a perdere peso restando in forma.

Aloe ed infuso a base di erbe

A colazione Herbalife Nutrition propone anche aloe ed infuso a base di erbe: la prima è una bevanda dalle notevoli proprietà che trovi in questo articolo. La seconda è una bevanda ipocalorica rinfrescante composta da tè verde, tè nero, orange pekoe, estratti di fiori di malva e ibisco e semi di cardamomo.

Colazione

Possono essere assunte prime del Formula 1 per depurare il tratto digerente e fare una doccia interna, riattivare il metabolismo e dare energia e durante l’arco della giornata (i medici consigliano di assumere almeno 2 litri d’acqua al giorno)!

L’infuso ha appena 6 calorie a porzione, può essere bevuto caldo o freddo ed è disponibile nei gusti: quello base al sapore di tè, il lampone, il limone e la pesca. Senza zuccheri aggiunti e saccarosio, l’infuso a base di erbe Herbalife è delizioso e nutriente. Per prepararlo è sufficiente aggiungere mezzo cucchiaino da te a 250 ml di acqua calda o fredda (a seconda dei gusti)

La colazione equilibrata Herbalife Nutrition: gli effetti

La colazione a base di pasti sostitutivi Herbalife Nutrition è un tipo di alimentazione sana e nutriente: l’infuso a base di erbe e i frullati Formula 1 apportano il giusto quantitativo di calorie, vitamine e zuccheri e ti consentono di iniziare la giornata con una buona dose di energie senza però essere appesantito e senza assumere caffeina.

Tra l’altro una colazione corretta elimina tutti quei picchi glicemici che si hanno in caso di eccesso di zuccheri e carboidrati!

glicemia

L’infuso disseta e rinfresca, il frullato nutre ma non gonfia: Herbalife Nutrition ha messo così a punto una colazione equilibrata da appena 226 calorie totali che ci permette di attivarci e metterci in moto.

Colazione Equilibrata ed Alimentazione Controllata

Herbalife Nutrition non propone diete, ma buon senso!

La colazione è solo uno dei pasti e se negli altri ci abbuffiamo, non meravigliamoci se non si ottengono i risultati desiderati.

consulenza-nutrizionale-fisicamente-trento

Il regime alimentare consigliato dai nutrizionisti di Herbalife Nutrition prevede l’assunzione controllata di carboidrati, zuccheri e vitamine. Quanto ai carboidrati, sono consigliati cereali integrali, pane, pasta e riso integrali, fagioli e legumi, frutta e verdura. Sono i cibi più sani, forniscono fitonutrienti, allontanano lo stress, aiutano a scaricare le tossine e smaltire i carboidrati cattivi. Dolci e zuccheri vanno ridotti all’osso perché non contengono minerali, fibre e vitamine.

Herbalife Nutrition suggerisce di sostituire la colazione. Chi ha necessità specifiche può sostituire anche un pasto a scelta tra pranzo e cena, 2 o 3 volte a settimana con i frullati Formula 1.

Altra buona pratica è quella di riempire metà del piatto con insalate e verdure, scegliere questi alimenti anche come merenda e spuntini e preferire il pane integrale ai panini classici: garantiscono gli esperti di Herbalife Nutrition.

SCOPRI DI PIÙ

Scopri il potere e le funzioni del bacino

Hai mai sentito dire che occorre avere un centro forte (spesso definito con l’inglese core) per ottenere buone performance o per superare dolori alla schiena

E’ senza dubbio un buon consiglio, ma capita che questo concetto sia frainteso se non si prende in considerazione l’intera organizzazione muscolo-scheletrica. Siamo infatti un sistema integrato, non parti assemblate, e funzioniamo bene soltanto se il sistema è coordinato in modo efficiente.

Chi lo coordina siamo noi, attraverso il nostro sistema nervoso, che è sì intelligente e programmato per il nostro benessere e la salute, ma spesso ostacolato da una scarsa consapevolezza. E così problemi e disturbi comuni che potrebbero essere prevenuti ma anche risolti, sono percepiti come destini inevitabili (penso all’incontinenza, ai prolassi, a una scarsa gratificazione sessuale…).

Il lavoro sul bacino è integrato al resto di sé, coinvolgendo parti apparentemente lontane, ma che sono invece strettamente collegate, come il viso, gli occhi, la mandibola, la bocca, la lingua.

Senza una conoscenza dell’intero sistema è impossibile controllare la propria muscolatura: a volte le persone, credendo di lavorare con la zona pelvica, sforzano invece i muscoli del collo, stringono i denti, contraggono il viso, serrano la bocca, trattengono il respiro.

Si pensi a quanto inefficaci possano risultare le spinte del parto in un caso del genere e lo stesso può capitare quando si vuole accelerare la camminata, irrigidendo la parte superiore – petto, braccia, collo – e protendendosi in avanti anziché usare la forza del bacino, sede della muscolatura più profonda e potente.

Non è un caso che il bacino sia posizionato esattamente al centro del nostro corpo. Esso trasmette la forza in su lungo la colonna e in giù lungo le gambe, diventando il motore di ogni nostra azione: camminare, correre, saltare, sedersi, alzarsi, salire e scendere le scale, arrampicarsi, ma anche allungare o alzare un braccio, suonare uno strumento ecc. In sintesi il suo ruolo è fondamentale in tutti i movimenti quotidiani, così come in quelli più complessi e performanti richiesti dagli sport e dalle discipline artistiche.

Non solo: la pelvi è coinvolta in molte funzioni come la digestione, l’evacuazione, la respirazione, la risposta allo stress, la sessualità, per non parlare di quelle strettamente femminili, come parto, mestruazioni, menopausa, determinanti per la qualità della vita di una donna. Per avere un’idea della complessità del sistema-bacino, basta ricordare che esso comprende i muscoli del pavimento pelvico, i muscoli addominali, quelli della schiena, quelli che collegano la schiena alle gambe, come lo psoas, il diaframma, oltre a contenere organi vitali. Proprio perché posizionato al centro del corpo, è importante anche per il nostro stato emotivo-psicologico: “essere centrati”, “centrarsi”, “perdere il centro” sono espressioni che la dicono lunga, così come quelle riferite alla pancia, come “è una scelta di pancia”, “che cosa mi dice la pancia”, “mi fa venire il mal di pancia”. Conosciamo bene l’impatto delle nostre emozioni sul sistema gastro-intestinale e oggi la scienza parla di secondo cervello: l’intestino, sede di un sistema neuronale in collegamento con il cervello.

Diventare consapevoli dell’area della pelvi e imparare a usarla in una buona coordinazione con le altre parti significa muoversi bene e in modo sano sotto tutti i punti di vista. Il consiglio di rafforzare il centro è quindi buono se considerato in questi termini, mentre spesso è inteso come una pancia piatta e tesa. I muscoli che lavorano bene si contraggono alla massima potenza nel minor tempo possibile per poi rilassarsi, in perfetto equilibrio con i propri antagonisti, mentre muscoli sempre contratti (corti) impediscono il movimento (diminuendo anche la sensibilità). Una pancia che non sa rilassarsi toglie inoltre spazio al respiro e ostacola il buon funzionamento degli organi interni, causando problemi intestinali o di digestione e impedendo una buona risposta allo stress (che necessita di spazio per la respirazione). Tutto questo toglie energia, forza, vitalità e provoca un invecchiamento precoce, perché ci si usura più velocemente, con il prezzo di dolori e problemi alla schiena, alla zona cervicale, alle spalle, alla testa, alle anche, alle ginocchia ecc.

Nella nostra società, sia per gli stili di vita sia per modelli culturali, spesso il bacino è una parte dimenticata, quantomeno trascurata e quindi silente, poco partecipe alla vita quotidiana. Di conseguenza se ne ha spesso un’immagine poco chiara. Tanto che i movimenti delle braccia, delle mani, così come di gambe e piedi, non vengono percepiti in relazione al bacino e anziché trarre forza da questo motore, le persone in generale la richiedono a quelle stesse parti periferiche che però non possiedono la muscolatura adatta. Da qui nascono sforzi inutili e dannosi. Primo passo per poter ritrovare il potere del bacino è quello di averne un’immagine chiara, a partire dalla sua forma ossea. Se vuoi, puoi interrompere la lettura, chiudere gli occhi e visualizzare il bacino. Se non ci riesci puoi aiutarti esplorando il tuo bacino con la punta delle dita: metti le mani sui fianchi e individua le ossa iliache, le due grandi “ali” che partono dal sacro, e seguile anteriormente fino al pube, per poi trovare il proseguimento fino agli ischi  (le due “punte” che puoi sentire quando ti siedi).

La mancata conoscenza della forma del bacino porta a una scarsa consapevolezza di come esso si muove nello spazio nella sua tridimensionalità e in relazione alle altre parti, soprattutto nel collegamento con la testa attraverso la colonna. Il più delle volte, infatti, esso è percepito in modo piatto anziché tridimensionale, con un’immagine che riguarda la parte anteriore, ossia le creste iliache (confuse spesso con le anche) quando si compie un’azione in avanti come camminare o la parte posteriore quando ci si muove indietro, come nel sedersi. Vuoi fare una prova? Fai qualche passo cercando di sentire che cosa fanno gli ischi quando cammini… Riesci a sentirli? Se non ti è chiaro, appoggia il dito indice a mo’ di mensola sotto gli ischi e senti come oscillano mentre cammini! Dopo un po’ togli le dita e prova a percepirne il movimento. E’ un semplice assaggio del lavoro che si può fare nell’osservazione e nell’esplorazione di se stessi, finalizzato a sentire e a riconoscere che cosa facciamo durante un movimento per poterci aprire a nuove possibilità. Ricordando le parole del dottor Moshe Feldenkrais: “Solo se sai quello che fai realmente, puoi decidere di fare quello che vuoi”.

Il lavoro sul bacino apporta benefici riguardo a:

  • postura
  • respirazione
  • risposta allo stress
  • digestione e funzioni intesinali
  • sessualità
  • temi ginecologici
  • gravidanza, parto e post-parto
  • agilità
  • anti-aging
Un saluto e buon proseguimento!
fonte: MovimentoSano.com

Scopri LatinFit: il ballo di Simone

Ciao!

Oggi ti parlo di una disciplina nata per caso e per gioco e che sta riscuotendo successo!

Come forse sai, mi piace ballare e lo faccio in ambito latino americano, da oltre 15 anni!

Questa passione, conosciuta da molti e anche dalle persone che seguo da consulente, ha trovato una collocazione in ambito wellness!

Ma veniamo al pratico!

Cos’è LatinFit?

LatinFit - Logo

  • LatinFit non è un corso di ballo vero e proprio, ma ginnastica ispirata dai balli caraibici! 💃
  • LatinFit è movimento! 🏃
  • LatinFit è divertimento! 😀
  • LatinFit è un approccio diverso ai balli Latini! 🇵🇷

Se ti piace la musica latina e cerchi la scusa per muoverti e fare attività fisica, vieni a divertirti con noi!!! 💃🕺🎶😉

Per info chat Messenger -> https://manychat.com/l2/stombolesi

Croissant… e sai cosa mangi

Ciao!!

Tempo fa parlai di colazione in questo articolo dove spiego cosa succede se facciamo una colazione ricca di zuccheri e carboidrati..

Oggi riprendo quell’argomento citando un articolo di Report che, tempo fa, “prese di mira” uno dei must della colazione degli italiani: il cornetto!

In pratica raccolse le etichette nei bar e nelle pasticcerie italiane e le sottopose all’analisi di un medico nutrizionista e ad un ecotossicologo.

Ecco i risultati

Il cornetto al miele non contiene miele dentro, ma un preparato con solo l’8% di miele, praticamente solo l’odore mescolato un 92% di margarina, olio di palma e sciroppo di fruttosio e glucosio. Praticamente un concentrato di grassi dannosissimi per la salute.

Il cornetto alla crema contiene addirittura il palmisto ovvero l’olio di semi di palma che ha “l’82% di acidi grassi saturi. È fra i peggiori alimenti dal punto di vista del rischio di cardiopatie. Per cui chi mangia questi cornetti, come da questo documento che lei mi ha sottoposto, sicuramente è una persona che entra in fascia di rischio” afferma Guido Perin (Ecotossicologo Università Venezia).

Le etichette raccolte nei bar e pasticcerie di mezza Italia sono state portate anche dal medico nutrizionista Pierpaolo Pavan (Specialista Igiene e Medicina Preventiva):

“Lei mi ha portato veramente un campionario chiarissimo di quanto male facciano queste brioche. Una brioche vuota sono 400 calorie. Se lei legge bene, oltre il miele c’è scritto sciroppo di glucosio e fruttosio. Questa è una bomba. È un’endovena di zucchero semplice. Tutti gli alimenti che contengono farine raffinate, o zuccheri semplici in alta quantità, hanno una rapidità di assorbimento delle zucchero velocissima. E questo dà scariche di insulina, con effetti molto negativi. Perché, tra l’altro, quando l’insulina abbassa lo zucchero dal sangue lo trasforma in grassi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo dice chiaramente ….ridurre al minimo l’assunzione di questo tipo di grassi, tipo palmisto, grassi vegetali, margarina vegetale ecc. Il 90 per cento delle brioche vendute nei bar italiani, secondo Report, sono a base di margarina. Anche in quelle con la marmellata, la farcitura è composta prevalentemente da glucosio.”

Il messaggio è chiaro.

La salute parte da un’alimentazione sana e naturale.

Pasto Formula 1

Ci sono tante alternative SALUTARI, basta solo scegliere con CRITERIO:

  • frutta fresca di stagione
  • spremute
  • te’ verde
  • te nero
  • yogurt con probiotici
  • avena fiocchi
  • uova bio
  • cereali integrali
  • frutta secca
  • shake di qualità!