Colazione Equilibrata Herbalife Nutrition: ecco la verità!

Ciao!
In questo articolo ti parlerò della COLAZIONE EQUILIBRATA HERBALIFE NUTRITION!
Come me, ne avrai sicuramente sentito parlare, nel bene o nel male!
Sono un tipo curioso e scettico e, quando tempo fa fui contattato da una persona che mi invitava a fare 2 chiacchiere, accettai e devo dire che rimasi molto colpito dall’approccio, dall’azienda e dal prodotto, tant’è che decisi di provarlo.
Ma veniamo a noi!
Un breve introduzione sull’azienda HERBALIFE NUTRITION
herbalife-nutrition-logo
  • L’azienda è leader del settore, con un comitato tecnico scientifico di primissimo livello: annovera tra le sue file alcuni dei ricercatori più influenti del mondo, tra cui un premio nobel per la medicina!1969118_10201160971927916_1103292336_n
  • Dal 1980 distribuisce prodotti naturali con il passaparola!

Prima domanda che mi sono posto: Un’azienda che vive di passaparola potrebbe resistere 40 anni se non avesse prodotti di qualità?

  • È presente i oltre 90 nazioni nel mondo con approvazione dei rispettivi ministeri della salute.
  • I prodotti sono presenti nel pronutario medico degli integratori.
  • Il CONI ha scelto i prodotti della linea sportiva Herbalife per gli atleti delle nazionali.

Veniamo alla colazione equilibrata.

Colazione_equilibrata_Herbalife

Hai mai sentito dire che la colazione è il pasto più importante della giornata?

Gli scienziati del comitato tecnico scientifico hanno deciso di intervenire in questa fase, perché è noto che la maggior parte delle persone fa una colazione non corretta o addirittura la salta.

colazione-equilibrata-herbal

Al mattino l’organismo è in deficit perché viene da un periodo in cui non ha ricevuto ne acqua, ne nutrienti: ecco perché è importante dare il giusto nutrimento!

  1. Di cosa si tratta?
  2. Cosa si mangia nella Colazione Equilibrata Herbalife Nutrition?
  3. Cosa si beve?

Scopri di più

Faccio una premessa: grazie alla colazione equilibrata Herbalife Nutrition, che è cibo a tutti gli effetti, puoi nutrire il tuo organismo in maniera completa, e ciò porta equilibrio!

17554350_Simply_Probiotic_Web_Slider_Revised_CAEN_v1

Ecco che la colazione può aiutarti a perdere peso senza rinunciare al piacere della tavola: è importante tuttavia mangiare in modo equilibrato!

Con i prodotti della linea Herbalife Nutrition, azienda leader nella produzione di pasti sostitutivi, nutri il tuo corpo senza appesantirlo e mantieni sotto controllo il grasso in eccesso.

Herbalife Nutrition propone frullati ipocalorici e infusi alle erbe per iniziare la giornata nel verso giusto, con una carica di energia e gusto.

Prova i prodotti della linea Herbalife Nutrition sul sito aziendale: un’alimentazione corretta e un sano esercizio fisico ti garantiranno di dimagrire senza sforzo e senza sacrificio, partendo proprio dalla colazione.

colazione1

La colazione Herbalife Nutrition: cosa si mangia e cosa si beve

Nel metodo Herbalife Nutrition la colazione ha un ruolo chiave, grazie alle importanti proprietà di aloe ed infusi alle erbe e soprattutto ai frullati iperproteici ma ipocalorici, intesi come alimenti sostitutivi del pasto tradizionale.

Nota bene: gli scienziati hanno studiato questa colazione a tavolino ed ognuno dei componenti ha un ruolo importantissimo nella ricerca del benessere e degli equilibri fisiologici!

Il frullato è un surrogato del cibo decisamente completo, gustoso e nutriente: è facile da preparare, pronto in meno di un minuto!

Se abbinati a un regime alimentare ipocalorico e a un corretto esercizio fisico, garantiscono un immediato dimagrimento e un efficace controllo del peso corporeo già a partire dai primi giorni di trattamento.

La cosa importante è che si ottengono notevoli miglioramenti anche in termini di ENERGIA, CONCENTRAZIONE, BENESSERE PER STOMACO ED INTESTINO, MIGLIOR RIPOSO!

Prova la colazione Herbalife Nutrition per un mese e inizia a vedere i primi cambiamenti nel tuo stile di vita.

SCOPRI DI PIÙ

colazione herbalife

 

Ma scendiamo nel dettaglio!

Il frullato Formula 1

f1-1

Il frullato Formula 1 di Herbalife Nutrition è ricco di proteine di soia: aiuta a mantenere la massa muscolare e ne aumenta la percentuale perché riattiva il metabolismo di base durante l’attività fisica. Preparato con il latte, contiene soltanto 220 calorie a porzione ed è fornito di tutti gli aminoacidi essenziali che garantiscono all’organismo il giusto apporto di vitamine e minerali.

Il frullato Formula 1 di Herbalife Nutrition è disponibile in 9 deliziosi gusti.

DVXnd9pWkAExIbG

Novità della linea è il frullato Free, pensato per celiaci, intolleranti alla soia e vegani, perché senza lattosio, soia e glutine.

La colazione Herbalife a base di frullati è un’ottima scelta per chi vuole un effetto snellente senza, tuttavia, privarsi del piacere del cibo: formulato scientificamente e testato attraverso seri studi clinici, il frullato Formula 1 reintegra anche le difese immunitarie in quanto ricco di vitamine: contiene infatti con più di 15 grammi di proteine a porzione, 20 diverse vitamine, minerali, fibre e grassi sani indispensabili per godere di una buona salute. Dunque, non esitare: sostituisci la colazione con questa bibita da 220 calorie a porzione per almeno un mese e inizia a perdere peso restando in forma.

Aloe ed infuso a base di erbe

A colazione Herbalife Nutrition propone anche aloe ed infuso a base di erbe: la prima è una bevanda dalle notevoli proprietà che trovi in questo articolo. La seconda è una bevanda ipocalorica rinfrescante composta da tè verde, tè nero, orange pekoe, estratti di fiori di malva e ibisco e semi di cardamomo.

Colazione

Possono essere assunte prime del Formula 1 per depurare il tratto digerente e fare una doccia interna, riattivare il metabolismo e dare energia e durante l’arco della giornata (i medici consigliano di assumere almeno 2 litri d’acqua al giorno)!

L’infuso ha appena 6 calorie a porzione, può essere bevuto caldo o freddo ed è disponibile nei gusti: quello base al sapore di tè, il lampone, il limone e la pesca. Senza zuccheri aggiunti e saccarosio, l’infuso a base di erbe Herbalife è delizioso e nutriente. Per prepararlo è sufficiente aggiungere mezzo cucchiaino da te a 250 ml di acqua calda o fredda (a seconda dei gusti)

La colazione equilibrata Herbalife Nutrition: gli effetti

La colazione a base di pasti sostitutivi Herbalife Nutrition è un tipo di alimentazione sana e nutriente: l’infuso a base di erbe e i frullati Formula 1 apportano il giusto quantitativo di calorie, vitamine e zuccheri e ti consentono di iniziare la giornata con una buona dose di energie senza però essere appesantito e senza assumere caffeina.

Tra l’altro una colazione corretta elimina tutti quei picchi glicemici che si hanno in caso di eccesso di zuccheri e carboidrati!

glicemia

L’infuso disseta e rinfresca, il frullato nutre ma non gonfia: Herbalife Nutrition ha messo così a punto una colazione equilibrata da appena 226 calorie totali che ci permette di attivarci e metterci in moto.

Colazione Equilibrata ed Alimentazione Controllata

Herbalife Nutrition non propone diete, ma buon senso!

La colazione è solo uno dei pasti e se negli altri ci abbuffiamo, non meravigliamoci se non si ottengono i risultati desiderati.

consulenza-nutrizionale-fisicamente-trento

Il regime alimentare consigliato dai nutrizionisti di Herbalife Nutrition prevede l’assunzione controllata di carboidrati, zuccheri e vitamine. Quanto ai carboidrati, sono consigliati cereali integrali, pane, pasta e riso integrali, fagioli e legumi, frutta e verdura. Sono i cibi più sani, forniscono fitonutrienti, allontanano lo stress, aiutano a scaricare le tossine e smaltire i carboidrati cattivi. Dolci e zuccheri vanno ridotti all’osso perché non contengono minerali, fibre e vitamine.

Herbalife Nutrition suggerisce di sostituire la colazione. Chi ha necessità specifiche può sostituire anche un pasto a scelta tra pranzo e cena, 2 o 3 volte a settimana con i frullati Formula 1.

Altra buona pratica è quella di riempire metà del piatto con insalate e verdure, scegliere questi alimenti anche come merenda e spuntini e preferire il pane integrale ai panini classici: garantiscono gli esperti di Herbalife Nutrition.

SCOPRI DI PIÙ

Annunci

Scopri il potere e le funzioni del bacino

Hai mai sentito dire che occorre avere un centro forte (spesso definito con l’inglese core) per ottenere buone performance o per superare dolori alla schiena

E’ senza dubbio un buon consiglio, ma capita che questo concetto sia frainteso se non si prende in considerazione l’intera organizzazione muscolo-scheletrica. Siamo infatti un sistema integrato, non parti assemblate, e funzioniamo bene soltanto se il sistema è coordinato in modo efficiente.

Chi lo coordina siamo noi, attraverso il nostro sistema nervoso, che è sì intelligente e programmato per il nostro benessere e la salute, ma spesso ostacolato da una scarsa consapevolezza. E così problemi e disturbi comuni che potrebbero essere prevenuti ma anche risolti, sono percepiti come destini inevitabili (penso all’incontinenza, ai prolassi, a una scarsa gratificazione sessuale…).

Il lavoro sul bacino è integrato al resto di sé, coinvolgendo parti apparentemente lontane, ma che sono invece strettamente collegate, come il viso, gli occhi, la mandibola, la bocca, la lingua.

Senza una conoscenza dell’intero sistema è impossibile controllare la propria muscolatura: a volte le persone, credendo di lavorare con la zona pelvica, sforzano invece i muscoli del collo, stringono i denti, contraggono il viso, serrano la bocca, trattengono il respiro.

Si pensi a quanto inefficaci possano risultare le spinte del parto in un caso del genere e lo stesso può capitare quando si vuole accelerare la camminata, irrigidendo la parte superiore – petto, braccia, collo – e protendendosi in avanti anziché usare la forza del bacino, sede della muscolatura più profonda e potente.

Non è un caso che il bacino sia posizionato esattamente al centro del nostro corpo. Esso trasmette la forza in su lungo la colonna e in giù lungo le gambe, diventando il motore di ogni nostra azione: camminare, correre, saltare, sedersi, alzarsi, salire e scendere le scale, arrampicarsi, ma anche allungare o alzare un braccio, suonare uno strumento ecc. In sintesi il suo ruolo è fondamentale in tutti i movimenti quotidiani, così come in quelli più complessi e performanti richiesti dagli sport e dalle discipline artistiche.

Non solo: la pelvi è coinvolta in molte funzioni come la digestione, l’evacuazione, la respirazione, la risposta allo stress, la sessualità, per non parlare di quelle strettamente femminili, come parto, mestruazioni, menopausa, determinanti per la qualità della vita di una donna. Per avere un’idea della complessità del sistema-bacino, basta ricordare che esso comprende i muscoli del pavimento pelvico, i muscoli addominali, quelli della schiena, quelli che collegano la schiena alle gambe, come lo psoas, il diaframma, oltre a contenere organi vitali. Proprio perché posizionato al centro del corpo, è importante anche per il nostro stato emotivo-psicologico: “essere centrati”, “centrarsi”, “perdere il centro” sono espressioni che la dicono lunga, così come quelle riferite alla pancia, come “è una scelta di pancia”, “che cosa mi dice la pancia”, “mi fa venire il mal di pancia”. Conosciamo bene l’impatto delle nostre emozioni sul sistema gastro-intestinale e oggi la scienza parla di secondo cervello: l’intestino, sede di un sistema neuronale in collegamento con il cervello.

Diventare consapevoli dell’area della pelvi e imparare a usarla in una buona coordinazione con le altre parti significa muoversi bene e in modo sano sotto tutti i punti di vista. Il consiglio di rafforzare il centro è quindi buono se considerato in questi termini, mentre spesso è inteso come una pancia piatta e tesa. I muscoli che lavorano bene si contraggono alla massima potenza nel minor tempo possibile per poi rilassarsi, in perfetto equilibrio con i propri antagonisti, mentre muscoli sempre contratti (corti) impediscono il movimento (diminuendo anche la sensibilità). Una pancia che non sa rilassarsi toglie inoltre spazio al respiro e ostacola il buon funzionamento degli organi interni, causando problemi intestinali o di digestione e impedendo una buona risposta allo stress (che necessita di spazio per la respirazione). Tutto questo toglie energia, forza, vitalità e provoca un invecchiamento precoce, perché ci si usura più velocemente, con il prezzo di dolori e problemi alla schiena, alla zona cervicale, alle spalle, alla testa, alle anche, alle ginocchia ecc.

Nella nostra società, sia per gli stili di vita sia per modelli culturali, spesso il bacino è una parte dimenticata, quantomeno trascurata e quindi silente, poco partecipe alla vita quotidiana. Di conseguenza se ne ha spesso un’immagine poco chiara. Tanto che i movimenti delle braccia, delle mani, così come di gambe e piedi, non vengono percepiti in relazione al bacino e anziché trarre forza da questo motore, le persone in generale la richiedono a quelle stesse parti periferiche che però non possiedono la muscolatura adatta. Da qui nascono sforzi inutili e dannosi. Primo passo per poter ritrovare il potere del bacino è quello di averne un’immagine chiara, a partire dalla sua forma ossea. Se vuoi, puoi interrompere la lettura, chiudere gli occhi e visualizzare il bacino. Se non ci riesci puoi aiutarti esplorando il tuo bacino con la punta delle dita: metti le mani sui fianchi e individua le ossa iliache, le due grandi “ali” che partono dal sacro, e seguile anteriormente fino al pube, per poi trovare il proseguimento fino agli ischi  (le due “punte” che puoi sentire quando ti siedi).

La mancata conoscenza della forma del bacino porta a una scarsa consapevolezza di come esso si muove nello spazio nella sua tridimensionalità e in relazione alle altre parti, soprattutto nel collegamento con la testa attraverso la colonna. Il più delle volte, infatti, esso è percepito in modo piatto anziché tridimensionale, con un’immagine che riguarda la parte anteriore, ossia le creste iliache (confuse spesso con le anche) quando si compie un’azione in avanti come camminare o la parte posteriore quando ci si muove indietro, come nel sedersi. Vuoi fare una prova? Fai qualche passo cercando di sentire che cosa fanno gli ischi quando cammini… Riesci a sentirli? Se non ti è chiaro, appoggia il dito indice a mo’ di mensola sotto gli ischi e senti come oscillano mentre cammini! Dopo un po’ togli le dita e prova a percepirne il movimento. E’ un semplice assaggio del lavoro che si può fare nell’osservazione e nell’esplorazione di se stessi, finalizzato a sentire e a riconoscere che cosa facciamo durante un movimento per poterci aprire a nuove possibilità. Ricordando le parole del dottor Moshe Feldenkrais: “Solo se sai quello che fai realmente, puoi decidere di fare quello che vuoi”.

Il lavoro sul bacino apporta benefici riguardo a:

  • postura
  • respirazione
  • risposta allo stress
  • digestione e funzioni intesinali
  • sessualità
  • temi ginecologici
  • gravidanza, parto e post-parto
  • agilità
  • anti-aging
Un saluto e buon proseguimento!
fonte: MovimentoSano.com

Scopri LatinFit: il ballo di Simone

Ciao!

Oggi ti parlo di una disciplina nata per caso e per gioco e che sta riscuotendo successo!

Come forse sai, mi piace ballare e lo faccio in ambito latino americano, da oltre 15 anni!

Questa passione, conosciuta da molti e anche dalle persone che seguo da consulente, ha trovato una collocazione in ambito wellness!

Ma veniamo al pratico!

Cos’è LatinFit?

LatinFit - Logo

  • LatinFit non è un corso di ballo vero e proprio, ma ginnastica ispirata dai balli caraibici! 💃
  • LatinFit è movimento! 🏃
  • LatinFit è divertimento! 😀
  • LatinFit è un approccio diverso ai balli Latini! 🇵🇷

Se ti piace la musica latina e cerchi la scusa per muoverti e fare attività fisica, vieni a divertirti con noi!!! 💃🕺🎶😉

Per info chat Messenger -> https://manychat.com/l2/stombolesi

Croissant… e sai cosa mangi

Ciao!!

Tempo fa parlai di colazione in questo articolo dove spiego cosa succede se facciamo una colazione ricca di zuccheri e carboidrati..

Oggi riprendo quell’argomento citando un articolo di Report che, tempo fa, “prese di mira” uno dei must della colazione degli italiani: il cornetto!

In pratica raccolse le etichette nei bar e nelle pasticcerie italiane e le sottopose all’analisi di un medico nutrizionista e ad un ecotossicologo.

Ecco i risultati

Il cornetto al miele non contiene miele dentro, ma un preparato con solo l’8% di miele, praticamente solo l’odore mescolato un 92% di margarina, olio di palma e sciroppo di fruttosio e glucosio. Praticamente un concentrato di grassi dannosissimi per la salute.

Il cornetto alla crema contiene addirittura il palmisto ovvero l’olio di semi di palma che ha “l’82% di acidi grassi saturi. È fra i peggiori alimenti dal punto di vista del rischio di cardiopatie. Per cui chi mangia questi cornetti, come da questo documento che lei mi ha sottoposto, sicuramente è una persona che entra in fascia di rischio” afferma Guido Perin (Ecotossicologo Università Venezia).

Le etichette raccolte nei bar e pasticcerie di mezza Italia sono state portate anche dal medico nutrizionista Pierpaolo Pavan (Specialista Igiene e Medicina Preventiva):

“Lei mi ha portato veramente un campionario chiarissimo di quanto male facciano queste brioche. Una brioche vuota sono 400 calorie. Se lei legge bene, oltre il miele c’è scritto sciroppo di glucosio e fruttosio. Questa è una bomba. È un’endovena di zucchero semplice. Tutti gli alimenti che contengono farine raffinate, o zuccheri semplici in alta quantità, hanno una rapidità di assorbimento delle zucchero velocissima. E questo dà scariche di insulina, con effetti molto negativi. Perché, tra l’altro, quando l’insulina abbassa lo zucchero dal sangue lo trasforma in grassi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo dice chiaramente ….ridurre al minimo l’assunzione di questo tipo di grassi, tipo palmisto, grassi vegetali, margarina vegetale ecc. Il 90 per cento delle brioche vendute nei bar italiani, secondo Report, sono a base di margarina. Anche in quelle con la marmellata, la farcitura è composta prevalentemente da glucosio.”

Il messaggio è chiaro.

La salute parte da un’alimentazione sana e naturale.

Pasto Formula 1

Ci sono tante alternative SALUTARI, basta solo scegliere con CRITERIO:

  • frutta fresca di stagione
  • spremute
  • te’ verde
  • te nero
  • yogurt con probiotici
  • avena fiocchi
  • uova bio
  • cereali integrali
  • frutta secca
  • shake di qualità!

 

I segreti del benessere

Caro lettore/lettrice ti do il benvenuto nel mio blog.

Oggi condivido con te alcune riflessioni fatte stamattina.

Il BENESSERE, parola tanto usata ma spesso mal interpretata!

Wikipedia lo definisce così:

Il benessere (da ben – essere = “stare bene” o “esistere bene“) è uno stato che coinvolge tutti gli aspetti dell’essere umano, e caratterizza la qualità della vita di ogni singola persona.

Il Benessere coinvolge tutti gli aspetti dell’essere umano: corpo, mente e spirito!

Sei d’accordo che riusciamo a stare bene solo se questi 3 aspetti sono in armonia?

Capisci perché è importante imparare ad ascoltarsi?

Ragioniamo insieme…

Cominciamo dal CORPO.

1496655366-0-alcamo-sabato-giugno-giornata-mondiale-benessere.jpg

Ti è mai capitato di avere fastidi, dolori, malesseri anche leggeri, che poi si sono trasformati in qualcosa di meno leggero (non dico malattia, ma infortunio, problema di pelle, di memoria)?

In questi casi impara ad ascoltare quel piccolo sintomo prima che si trasformi in grande sintomo, spesso può essere sufficiente prendersi un po’ di tempo per se stessi, fare attività fisica, modificare l’alimentazione e così via!

Se parlassimo di MENTE,

CpLxNJlWEAQVi_Y.jpg

ti capita mai di avere pensieri negativi, tipo pessimismo, essere troppo critici con te e con gli altri, parlare di fatti negativi…

Forse non lo sai, ma anche questo influisce sul tuo stato di salute. Devi sapere che il cervello rilascia ormoni:

  • Quando i tuo pensieri sono positivi è un ormone della guarigione,
  • Quando i tuoi pensieri sono negativi è un ormone tossico.

Capisci perché lo stress è la prima causa di malattia?

Il consiglio è di cambiare modo di pensare e di lasciarti scorrere via tutti quei presunti problemi che in realtà problemi non sono: pensaci bene, quante sono le cose che ti preoccupano ma che in realtà non dipendono da te, o addirittura scompaiono se solo cambi focus?

Quando parlo di SPIRITUALITÀ non intendo parlare di religione, ma di EMOZIONI!

mentespirito01

Ti è mai capitato di fare qualcosa e di provare un emozione di disapprovazione, diversa dalla gioia? E invece di fare qualcosa e di provare immensa gioia nel fare quella cosa?

La tua anima esprime approvazione quando fai qualcosa che ti fa stare bene, e ti fa notare quando fai qualcosa che non ti piace!

Questo è un aspetto molto importante che va ad influire a lungo andare nel tuo stato di benessere: fare cose che non ti danno emozioni ti fanno vivere una vita in cui non ti senti vivo, in cui passi le giornate senza viverle, trovandoti ad un certo punto vecchio e con il tuo tempo che sta per scadere, realizzando solo allora di aver buttato al vento la tua vita senza saperne il motivo.

Il consiglio è di seguire il tuo cuore il più possibile e di vivere nel bene e nel male più emozioni che puoi, cominciando dalle piccole cose!

theta-love-300x143

Concludendo, vivere provando emozioni positive, avremo pensieri molto probabilmente positivi ed un tuo corpo in salute!

Vivere in salute non è tamponare dei sintomi coi farmaci, ma imparare ad ascoltarsi e seguire alcuni piccoli accorgimenti!

Un saluto

E buona vita!!! 😉

15 cose da eliminare per ESSERE FELICE

Ciao caro lettore!

Oggi voglio affrontare un argomento che mi sta molto a cuore: la FELICITÀ.

Ecco a tal proposito una lista di 15 cose senza le quali la tua vita diventerà molto più semplice e soprattutto più felice.

Troppo spesso la nostra vita si cristallizza intorno ad abitudini che non ci provocano altro che stress, dolore e sofferenza.

E invece di lasciarle andare e permetterci di essere più sereni, ci aggrappiamo ad esse con tutte le nostre forze.

Bé, non più! A partire da oggi abbandoneremo tutto quello che non ci serve e abbracceremo insieme il cambiamento.

Pronto? Si parte!

1.  Lascia andare il bisogno di avere sempre ragione.

Siamo in così tanti a non sopportare l’idea di avere torto. Anche a costo di distruggere grandi amicizie o rapporti e causare grosso dolore a noi e agli altri.

Non ne vale la pena. Punto!

La prossima volta che senti l’urgenza di tuffarti in una zuffa su chi ha torto o ragione, chiediti quello che Dr Wayne Dyer suggerisce:
‘‘Preferisci aver ragione a tutti i costi…oppure essere gentile?’’.

Che differenza farà davvero alla fine? Il tuo ego è davvero così grande?

2. Lascia andare il bisogno di avere tutto sotto controllo.

Accetta di non ascoltare il tuo bisogno di essere sempre in controllo di situazioni, persone, ecc. Che si tratti di amici, familiari conoscenti o passanti che incontri per strada, lasciali vivere.

Permetti a ciascuno intorno a te di rivelarsi per quello che è e vedrai quanto ti sentirai meglio quasi istantaneamente.

Lasciando andare, si ottiene tutto. Il vero vincitore è chi lascia andare.” Lao Tzu

3. Lascia andare il bisogno di trovare un colpevole.

Smettila di considerare altre persone o circostanze i responsabili di quello che hai e noi hai, di come ti senti o non ti senti. Smetti di diluire il tuo potere e comincia ad assumerti la responsabilità della tua vita.

4. Lascia andare quelle controproducenti chiacchiere mentali.

15 Cose da Sacrificare per Essere Felice

Quante persone continuano a farsi del male con la loro spirale di pensieri negativi e controproducenti.

Non credere a tutto quello che la tua mente ti dice – specialmente se è qualcosa di negativo e controproducente.

Tu sei molto meglio di così. Credimi!

La mente è uno strumento superbo, se usato correttamente. Usato male, tuttavia, può avere effetti distruttivi.”  Eckhart Tolle

5. Lascia andare le tue credenze limitanti.

Su quello che puoi o non puoi fare, su quello che credi sia possibile o impossibile. D’ora in poi, non permetterai più ai tuoi pensieri limitanti di bloccarti nel posto sbagliato. Apri le tue ali e vola!

“Una credenza non è un’idea trattenuta nella mente, è un’idea che trattiene la mente.” Elly Roselle

6. Smettila di lamentarti.

Abbandona una volta per tutte il continuo bisogno di lamentarti per tuuuutte quelle cose – persone, situazioni e circostanze che ti rendono infelice, triste e depresso.

Nessuno ha il potere di renderti infelice a meno che tu non glielo permetti. Non è la situazione a scatenare quella sensazione in te, ma è come tu decidi di guardarla.

Non sottovalutare mai il potere del pensiero positivo!

7. Lascia andare il lusso di criticare.

15 Cose da Sacrificare per Essere FeliceLascia andare il bisogno di criticare cose, eventi persone che sono diverse da te o da come te le aspettavi. Siamo tutti diversi, eppure siamo anche tutti uguali.

Tutti vogliamo essere felici. Tutti vogliamo amare ed essere amati, e tutti vogliamo essere compresi. Tutti desideriamo qualcosa e quel qualcosa è desiderato da noi tutti.

8. Lascia andare il bisogno di impressionare gli altri.

Smettila di tentare così disperatamente di sembrare qualcuno che non sei solo per piacere agi altri. Non funziona così.

Nel momento in cui ti spogli di tutte le maschere, il momento in cui accetti il vero te, ti accorgerai che le persone saranno attratte a te senza nessuna fatica.

9. Lascia andare la tua resistenza al cambiamento.

Il cambiamento è buono. Il cambiamento ti aiuterà a muoverti dal punto A a punto B. Il cambiamento ti aiuterà migliorare la tua vita e anche quella di chi ti circonda. Segui ciò che ti rende felice, abbraccia il cambiamento, no resistergli.

“Segui ciò che ti rende felice e l’universo aprirà porte per te dove c’erano solo muri. ” Joseph Campbell

10. Lascia andare le etichette.

Smettila di incollare etichette a cose, persone o situazioni che non comprendi in quanto diverse o strane e prova ad aprire la tua mente, a poco a poco. La mente funziona solo quando è aperta.

“La forma più alta di ignoranza si ha quando rifiuti qualcosa solo perché non la conosci affatto.” Dr. Wayne Dyer

11. Abbandona le tue paure.

La paura è solo un’illusione. Non esiste – è creata da te. Nella tua mente. Aggiusta l’interno e l’esterno si aggiusterò da sé.

L’unica cosa che dobbiamo temere, è la paura stessa.” Franklin D. Roosevelt

12. Lascia andare le scuse. 

Invitale a fare i bagagli e dì loro che sono licenziate! Non hai più bisogno di loro.

Troppo spesso ci limitiamo a causa delle scuse che produciamo. Invece di crescere e sforzarci di migliorare noi stessi e la nostra vita, restiamo bloccati e mentiamo a noi stessi, usando tutte le scuse possibili e immaginabili…

… scuse che il 99.9% delle volte non sono nemmeno reali.

13. Lascia andare il passato. 

15 Cose da Sacrificare per Essere FeliceLo so, lo so. Questo non è facile. Specialmente quando il passato appare molto più sicuro e confortevole del presente, mentre il futuro sembra così spaventoso. Ma quello che devi sforzarti di pensare è che il momento presente è tutto ciò che hai e che avrai sempre.

Il passato che tanto desideri – quel passato che adesso continui a sognare – è stato da te ignorato quando era presente. Smettila di ingannarti.

Sii presente in ogni singolo momento della tua vita. Dopo tutto la vita è un viaggio non una destinazione.

Abbi una visione chiara del futuro, sii pronto, ma sii anche sempre presente nel momento che stai vivendo.

14.  Lascia andare l’attaccamento.

Questo concetto è uno dei più difficile da afferrare per la maggior parte di noi, e devo ammettere che lo è stato anche per me (lo è ancora, per la verità).

Ma comprenderlo non è impossibile. Migliorerai gradualmente con il tempo e la pratica.

Il momento in cui ti separi da tutte le cose, diventi così sereno, così tollerante, così gentile e così tranquillo. Il che non significa che smetti di amarle, perché amore e attaccamento non hanno nulla a che vedere l’uno con l’altro.

L’attaccamento nasce dalla paura, mentre l’amore…bè il vero amore è puro, gentile, e generoso; dove c’è amore non può esserci paura e alla luce di questo, amore e paura non possono coesistere.

Raggiungerai un luogo da dove sarai in grado di comprendere tutto senza nemmeno provarci. Uno stadio che va ben oltre le parole.

15. Smettila di vivere una vita all’altezza delle aspettative degli altri.

Troppe persone vivono una vita che non appartiene loro. Vivono la propria vita sulla base di cosa gli altri pensano sia meglio per loro. Ignorano la loro voce interiore. Sono così occupati ad accontentare tutti che perdono controllo sulle loro stesse vite.

Dimenticano che cosa li rende felici, di che cosa hanno bisogno ed eventualmente.. di sé stessi.

Ricorda che hai una sola vita da vivere: quella che stai vivendo in questo momento.

Fonte:http://www.dionidream.com/15-cose-da-sacrificare-per-essere-felice/

Come la sabbia tra le mani: la vita che sfugge!

Ciao, questo articolo nasce per farti riflettere!

Se stai bene come stai, non continuare nella lettura.

Se invece senti che la vita ti sia sfuggita di mano, ma non ti sei ancora arreso, allora mettiti comodo e prenditi 5 minuti per leggere e riflettere!

Purtroppo stanno accadendo cose molto tristi: ho notato che stanno morendo tante persone, sembra quasi che la loro anima abbia deciso di staccare la spina!

Come forse già sai, mi occupo di benessere e nelle consulenze che faccio, ho incontrato tante persone che hanno problemi più o meno gravi, ma che si comportano come gli struzzi (che mettono la testa sotto la sabbia, e si estraniano dalla realtà, facendo finta di nulla!).

Mi riferisco a problemi di varia natura, dal peso, al riposo, allo stress.

Lo stress… A mio modesto giudizio è la peste del nostro secolo! Fa danni enormi e spesso non facciamo nulla!

Purtroppo la cultura occidentale ci insegna a fare qualcosa solo quando stiamo male, ma a volte purtroppo è tardi!

Abbiamo tanto da imparare dalla cultura orientale in cui si lavora molto sulla prevenzione: lo sai che in oriente un medico viene pagato in base alle persone che fa star bene e non fanno abuso di farmaci?

Ma questo è un altro argomento (se vuoi leggi questo articolo)!

Io credo che ognuno debba fare il massimo per stare bene e vivere la vita che merita, preoccupandoci in prima persona, ogni giorno, della nostra salute e di vivere una vita senza stress!

Lo so che starai pensando “ti pare facile!” ed io non dico che sia facile, ma sicuramente possiamo fare molto per stare meglio!

Il saggio dice “Solo alla morte non c’è rimedio!”

Fai un esercizio

Dalle 24 ore della giornata, togli:

  1. il tempo per dormire
  2. il tempo per lavorare
  3. il tempo per gli spostamenti
  4. il tempo per lavarti
  5. il tempo per mangiare
  6. il tempo per tutte quelle cose che devi fare

Quanto tempo ti rimane?

Sei soddisfatto del risultato finale?

Molti lavorano per pagare affitto, debiti, tasse, etc.. dimenticandosi di vivere.

  • Io ti invito a riflettere e a capire se sei o meno padrone della tua vita!
  • Io ti invito a riflettere e a capire se stai vivendo la vita che sognavi da piccolo!

La vita di molti è piatta! Molti non hanno obiettivi, non hanno un perché che li spinga a lottare per qualcosa fino ad ottenerlo!

Ci accontentiamo di quello che c’è stato imposto senza volerlo (e anche su questo potremmo parlare per ore)!

Prima di salutarti, ti invito a commentare l’articolo, raccontandomi la tua situazione!

Ti lascio con la definizione di stress che ho trovato su google: scarsa concentrazione e attenzione, stanchezza cronica, sensazione di avere la testa vuota, ansia, angoscia, stati depressivi, crisi di pianto, pessimismo, cattivo umore, autocommiserazione, attacchi d’ansia o attacchi di panico.
Ciao e BUONA VITA