I segreti del benessere

Caro lettore/lettrice ti do il benvenuto nel mio blog.

Oggi condivido con te alcune riflessioni fatte stamattina.

Il BENESSERE, parola tanto usata ma spesso mal interpretata!

Wikipedia lo definisce così:

Il benessere (da ben – essere = “stare bene” o “esistere bene“) è uno stato che coinvolge tutti gli aspetti dell’essere umano, e caratterizza la qualità della vita di ogni singola persona.

Il Benessere coinvolge tutti gli aspetti dell’essere umano: corpo, mente e spirito!

Sei d’accordo che riusciamo a stare bene solo se questi 3 aspetti sono in armonia?

Capisci perché è importante imparare ad ascoltarsi?

Ragioniamo insieme…

Cominciamo dal CORPO.

1496655366-0-alcamo-sabato-giugno-giornata-mondiale-benessere.jpg

Ti è mai capitato di avere fastidi, dolori, malesseri anche leggeri, che poi si sono trasformati in qualcosa di meno leggero (non dico malattia, ma infortunio, problema di pelle, di memoria)?

In questi casi impara ad ascoltare quel piccolo sintomo prima che si trasformi in grande sintomo, spesso può essere sufficiente prendersi un po’ di tempo per se stessi, fare attività fisica, modificare l’alimentazione e così via!

Se parlassimo di MENTE,

CpLxNJlWEAQVi_Y.jpg

ti capita mai di avere pensieri negativi, tipo pessimismo, essere troppo critici con te e con gli altri, parlare di fatti negativi…

Forse non lo sai, ma anche questo influisce sul tuo stato di salute. Devi sapere che il cervello rilascia ormoni:

  • Quando i tuo pensieri sono positivi è un ormone della guarigione,
  • Quando i tuoi pensieri sono negativi è un ormone tossico.

Capisci perché lo stress è la prima causa di malattia?

Il consiglio è di cambiare modo di pensare e di lasciarti scorrere via tutti quei presunti problemi che in realtà problemi non sono: pensaci bene, quante sono le cose che ti preoccupano ma che in realtà non dipendono da te, o addirittura scompaiono se solo cambi focus?

Quando parlo di SPIRITUALITÀ non intendo parlare di religione, ma di EMOZIONI!

mentespirito01

Ti è mai capitato di fare qualcosa e di provare un emozione di disapprovazione, diversa dalla gioia? E invece di fare qualcosa e di provare immensa gioia nel fare quella cosa?

La tua anima esprime approvazione quando fai qualcosa che ti fa stare bene, e ti fa notare quando fai qualcosa che non ti piace!

Questo è un aspetto molto importante che va ad influire a lungo andare nel tuo stato di benessere: fare cose che non ti danno emozioni ti fanno vivere una vita in cui non ti senti vivo, in cui passi le giornate senza viverle, trovandoti ad un certo punto vecchio e con il tuo tempo che sta per scadere, realizzando solo allora di aver buttato al vento la tua vita senza saperne il motivo.

Il consiglio è di seguire il tuo cuore il più possibile e di vivere nel bene e nel male più emozioni che puoi, cominciando dalle piccole cose!

theta-love-300x143

Concludendo, vivere provando emozioni positive, avremo pensieri molto probabilmente positivi ed un tuo corpo in salute!

Vivere in salute non è tamponare dei sintomi coi farmaci, ma imparare ad ascoltarsi e seguire alcuni piccoli accorgimenti!

Un saluto

E buona vita!!! 😉

Annunci

Mani di fuoco: alla scoperta dell’energia prana

Ciao e ben trovato o ben trovata!

Oggi voglio condividere con te una cosa molto bella che sto scoprendo a poco a poco: l’energia prana!

Si perché qualche anno fa ho notato che le mie mani avevano un’energia strana, così ho cominciato ad informarmi sul reiky e sulla pranoterapia.

Poi ho cominciato ad apporre le meni su di me ogni qualvolta avevo gonfiori di stomaco o dolori, fino a fare la stessa cosa su amici e conoscenti. La cosa bella è che in molti casi abbiamo riscontrato miglioramenti solo con pochi minuti di “lavoro”.

ridimensiona

La pranoterapia deve il suo nome al termine sanscrito “prana” che significa energia vitale ed è, nell’ambito delle medicine alternative, una delle discipline più antiche.

La pranoterapia non si serve di farmaci né di particolari strumenti (come aghi o magneti) ma si basa esclusivamente sull’imposizione delle mani da parte del terapeuta o guaritore.

Non scendo nello specifico della mia esperienza, ma ho notato che calore o freddo nelle varie zone di quella che è definita aura o campo energetico. Questo senza dover appoggiare le mani sulla zona, ma anche a10 – 15 cm di distanza. Ciò mi aiuta a capire dove concentrare l’attenzione.

pranoterapia

Sebbene la pranoterapia vanti ormai una lunga tradizione e sia una pratica adottata persino in alcuni ospedali pubblici (a spese dello Stato), non esiste nessuna valida sperimentazione che consenta di affermarne un’efficacia terapeutica superiore all’effetto placebo, quello che posso dire è che personalmente sento fluire tanta energia dalle mani, anche se non esiste inoltre nessuna prova oggettiva dell’esistenza né del cosiddetto fluido, né dell’aura, che possa dare un fondamento scientifico a questa disciplina.

Per qualunque curiosità compila il form qui sotto!

Un saluto e a presto!!! 😉