Via il grasso viscerale!!!

Forse ti sarà già capitato di sentire parlare di grasso viscerale: ma hai realmente capito di cosa si tratta?

Parlando in modo semplice, possiamo definire viscerale quel grasso che si forma attorno e all’interno degli organi. Si accumula nella cavità addominale e circonda organi vitali nell’area del torso (addome).

Le ricerche dimostrano che anche se il peso e il grasso corporeo restano costanti, con l’invecchiamento, la distribuzione di grasso cambia ed è molto più probabile che si trasferisca nell’area del torso, soprattutto dopo la menopausa.

images (11).jpg

Detto anche tessuto adiposo viscerale, il grasso viscerale è il tipo di grasso più pericoloso per la salute.

Un livello sano di grasso viscerale può ridurre il rischio d’insorgenza di particolari malattie quali cardiopatie, pressione alta e del diabete di Tipo 2.

grasso

Sebbene dissociato dal grasso viscerale, anche il grasso sottocutaneo addominale è connesso con il grasso viscerale e alle patologie ad esso connesse come l’insulinoresistenza.

L’indice di grasso viscerale può essere rilevato dalla Bilancia impedenziometrica Tanita:

  • Nel caso di un livello sano di grasso viscerale è consigliabile tenere sotto controllo l’indice per essere certi che resti nel range sano.
  • Se si dovesse avere un livello eccessivo di grasso viscerale, si consiglia di adottare cambiamenti nello stile di vita mediante dieta ed aumento dell’attività fisica.

Fonte: dati provenienti dalla Columbia University (New York) e il Tanita Institute (Tokyo)

Nota: Anche se l’indice del grasso corporeo è basso, il livello di grasso viscerale potrebbe comunque essere alto. Per una diagnosi, consultare un medico.

 

Annunci

RIDI che ti fa BENE! :-D

Ciao e ben trovato/a oggi sono di buon umore e voglio dirti alcune cose sulla risata!

Tu che tipo di persona sei?

Ridi spesso? O sei uno di quelli che tendono ad essere giù e poco positivi?

Fa un esperimento: mettiti davanti allo specchio e comincia a ridere!

risata (1).jpg

Prima però leggi tutto l’articolo!!!

Ridere fa bene, lo dicono in tanti e tu stesso/a potresti affermarlo: dopo 5 minuti di risate chi può dire di non star meglio!

I motivi sono molteplici che non sto qui ad elencare, ma voglio dire alcune cose su ciò che succede a livello respiratorio!

In un articolo precedente ho parlato della respirazione che a mio avviso è importantissima!

Il problema è che respirare correttamente è molto impegnativo!!! E qui che entra in gioco proprio la risata.

Si hai capito bene, ridere ti fa respirare meglio!

Ora non sto a spiegare io, ma condivido un video: abbi pazienza perché il video non è in italiano, ma è sottotitolato: il protagonista è uno dei massimi esperti dello yoga della risata!

Se hai tempo guardalo tutto perché parla di respirazione e tante altre cose, altrimenti vai al minuto 6.20 circa: ti sfido a non ridere!!! ahahaha

Bonus Extra: barzelletta!!!

Oggi ti voglio sorridente!!!!!!!

E ricorda di fare la prova che ti ho proposto ad inizio articolo: ridi davanti allo specchio! Poi ovviamente aspetto un tuo commento! 😉

Buona giornata!!!

A proposito.. Se fossi interessato ad approfondire, non esitare a contattare la mia amica Katiuscia che può aiutarti!!!

Lo stress: che brutta bestia!

Ciao oggi voglio renderti partecipe di ciò che ho appreso ad un convegno in cui è intervenuto il dott. Guido Porcellini.

da-sinistra-guido-porcellini-e-michele-ravagli

Forse lo conosci già, è uno medico di livello internazionale!

Ti parlerò di stress!

Mettiti comodo: cominciamo!

È stato un intervento incredibile che ha da subito catturato l’attenzione della platea: una comunicazione tanto semplice, quanto efficace la sua!

Le EMOZIONI

Quante volte hai sentito dire che la felicità è la miglior medicina?!

Body-map-of-emotions-in-color-2.jpg

Interessante è stato quando il dott. Porcellini si è immerso nella spiegazione.

Ci ha parlato di come le paure vadano ad influire nel corretto funzionamento degli organi del corpo umano: e le paure sono la prima causa di stress!

Continuando, è stato interessantissimo quando ha parlato di malattie e di come siano strettamente legate alla salute del nostro apparato digerente!

Tutte le malattie nascono dallo stomaco a causa dello stress!

Le emozioni generano ormoni: quelle positive creano ormoni di guarigione, mentre indovina un po’ cosa succede quando hai emozioni negative, come la paura?

Esatto, la paura genera ormoni tossici!

E sai come va ad influire nel sistema digerente?

Hai mai sentito parlare di duodeno? È quella zona che c’è tra lo stomaco e l’intestino, e questi ormoni tossici lo irrigidiscono, ostruendo il passaggio delle sostanze ingerite (bolo).

Questa situazione impedisce anche lo scambio di fluidi tra stomaco e intestino: ecco che i fluidi gastrici dello stomaco non transitano più verso l’intestino, ma ristagnano cominciando a danneggiare la superficie dello stomaco in cui sbattono di continuo, causando gastrite.

A questo punto anche la respirazione diaframmatica viene meno: il diaframma nella fase di inspirazione andrebbe a premere sulla parte danneggiata dello stomaco, causando dolore e riducendo gradualmente oltre alla corretta respirazione ed ossigenazione dei tessuti, anche e soprattutto la giusta miscelazione degli alimenti con i succhi gastrici da cui possono scaturire tutta una serie di patologie!

Proprio in questo contesto, quello di una gastrite, è molto più utile farsi vedere da un bravo osteopata e magari anche farsi una bella vacanza per rilassarsi, piuttosto che imbottirsi di farmaci!

Continuando nella sua esposizione, il dott. Porcellini ci ha fatto capire che il farmaco ha la sola funzione di dare il tempo all’organismo di guarire: non è il farmaco che ti guarisce, ma alimentazione sana ed uno stile di vita adeguato!

prevenzione_ipertensione.jpg

Concludendo..

Il bravo medico si aggiorna continuamente ed individualmente, e soprattutto ti visita. Ma non dimenticare che sei solo tu il responsabile della tua salute, quindi lo devi ascoltare!

Se ti sono stato d’aiuto a capire l’importanza della prevenzione, condividi l’articolo!

A presto!!!

 

Alimentazione e Stile di Vita SANO

La Polisportiva di Ostra in sinergia con l’AVIS e con il patrocinio del Comune di Ostra propongono alla popolazione una serata molto interessante!

alimentazionea4

Agnese Testadiferro, nota giornalista del Corriere Adriatico vicina all’AVIS e ideatrice del format informativo “Medicina per ME!” coordinerà gli interventi iniziali del Presidente della Polisportiva Ostra, del Presidente dell’AVIS e del rappresentante della Giunta Comunale di Ostra, oltre ai 2 relatori che interverranno in seguito.

I protagonisti della serata saranno infatti il dott. Roman Fontana, biologo nutrizionista e personal trainer ed il dott. Mirco Pistelli, dirigente medico clinica oncologica AOU Ospedali Riuniti Ancona.

Il dott. Fontana effettuerà un’analisi sullo stile di vita alimentare odierno, facendo un paragone con quello di 50 anni fa; concluderà con alcuni consigli alimentari per sportivi e non.

Il dott. Pistelli, originario di Belvedere Ostrense e conosciuto anche ad Ostra farà una simpatica panoramica sui sette vizi capitali di uno stile di vita sano, abbracciando a 360° le abitudini della società moderna.

L’obiettivo è quello di essere d’aiuto a tutti in ottica preventiva per il raggiungimento di uno stile di vita il più affine possibile per raggiungere un grado di benessere fisico quanto migliore possibile!

ACCORRETE NUMEROSI!!!

Riabilitazione: l’innovazione a portata di mano!!

Ciao, ti do il benvenuto in questo articolo dove parlerò di riabilitazione e di innovazione!

Le soluzioni a tanti problemi ci sono, ma non ancora tutti le conoscono!

Io ti aiuterò in questo senso!

Sei comodo? Buona lettura!

Scarsi risultati e recidive: spesso la colpa è degli aggregati proteici, ossia scarti proteici prodotti dall’organismo.

Voglio cominciare sottolineando un aspetto riguardante la fisiologia: traumi, mal di testa, dolori muscolari, dal mal di gola, la cellulite, adiposità localizzate e tutte le patologie più o meno gravi hanno nell’infiammazione il principale responsabile.

Uno degli effetti dell’infiammazione è la formazione di cluster o aggregati proteici che stadiano in loco perché di dimensioni troppo grandi per essere recaptate dalle piccole defenestrazioni del Sistema Linfatico.

fb_img_1484601303075

Un’innovazione importante, per le soluzioni che sono in grado di offrire, sono le microcorrenti fisiologiche, oggi più efficaci che mai grazie al lavoro svolto dalla Talamonti Group e dal suo fondatore Alessandro Talamonti: possiamo infatti proporre un protocollo molto efficace che prevede l’utilizzo di tecnologia innovativa, non a caso lo slogan aziendale è INNOVARE PER VINCERE!

Il primo strumento che rientra nel protocollo di cui sopra è ManutechBh.

fb_img_1484602710134

Grazie alle esclusive microcorrenti parametrizzate gestite ad hoc, possiamo effettuare terapia mediante Biorisonanza Molecolare e Polarterapia: ciò consente di effettuare una lisi di tali aggregati e reindirizzarli correttamente attraverso la ripolarizzazione magnetica.

L’eccezionalità del trattamento è che ciò avviene mentre state facendo il vostro trattamento manuale grazie a degli speciali guanti collegati ad una centralina!

ManutechBh non ha protocolli: produce effetti biologici che amplificano il lavoro manuale del Fisioterapista, lasciadogli decidere le modalità operative da impiegare, che nello specifico sono  4:

  • Biostimolante (target cellula e fascia)
  • Tonotrofismo muscolare (target rilassamento o aumento del tono)
  • Drenante (target circuito flogosi-edema-infiammazione-dolore)
  • Microangiogenesi (aumento di vascolarizzazione superficiale e profonda)

Se sei fisioterapista prova ad immaginare cosa potresti fare utilizzando questi effetti in combinazione tra di loro e con qualsiasi metodica manuale: le possibilità terapeutiche diventano pressocché illimitate e garantiscono risultati certi, velocità, grande compliance e minor tempo e fatica per l’operatore.

Ritornando alla considerazione fatta inizialmente in merito alle infiammazioni, possiamo tranquillamente affermare che è possibile applicare questo protocollo o metodo in tutte quelle situazioni con le quali vi confrontate quotidianamente e non, trattamenti viscerali compresi.

Ma non finisce qui!

La fase propedeutica e la continuità terapeutica domiciliare si chiama BabyTechBh!!! (Baby perché nasce dalla macchina madre: ManutechBh)

  1. Biostimolazione
  2. Decongestionamento
  3. Drenaggio
  4. Preparazione

Si tratta della fase statica sia per il terapista che per il paziente.

fb_img_1484603082460

Mediante speciali capi conduttivi applicati nelle zone interessate, viene somministrata la terapia propedeutica alla fase di intervento diretto e la continuità terapeutica domiciliare.

La finalità è quella di solubilizzare il gel edematoso, decongestionare la matrice extra cellulare (MEC) e attivare la possibilità di drenare i cataboliti infiammatori responsabili del dolore.

In questa fase sono particolarmente apprezzabili le funzioni di Biorisonanza e Polarterapia che consentono la lisi degli aggregati proteici e delle formazioni di cristalli di calcio responsabili del blocco metabolico e funzionale delle strutture coinvolte.

Oltre alla fase di preparazione della terapia manuale, BabyTechBh offre la possibilità di gestire terapia domiciliare tra un trattamento e l’altro: verrà mantenuto il risultato raggiunto dal trattamento effettuato dal fisioterapista (abbattendo la memoria patologica delle cellule che tende a tornare allo stato iniziale dell’infiammazione).

Un metodo simile permette di abbattere drasticamente i tempi di recupero di gran parte delle riabilitazioni riguardanti il recupero post-traumatico, dando la possibilità di intervenire già dopo 2 ore dall’infortunio o dall’intervento chirurgico!

Stiamo cambiando le regole

…e non poteva essere altrimenti quando c’è di mezzo l’innovazione!

Un consiglio? Cerca un centro che impiega questo protocollo!!!

Un saluto e Buona navigazione

 

Leggi anche:

Magnesio

Conosci le proprietà del magnesio?

Sicuramente ne avrai sentito parlare, magari lo assumi attraverso qualche integratore..

In questo articolo approfondirò la tua conoscenza su questo elemento importantissimo!

Sei pronto? Cominciamo!

Il Magnesio è uno dei minerali essenziali del nostro organismo: lo troviamo in quasi tutte le cellule del nostro corpo, è indispensabile per l’attività di oltre 300 enzimi e svolge un ruolo fondamentale praticamente su quasi tutti gli apparati del corpo umano: ossa, muscoli, cervello, cuore, fegato, reni e testicoli, giusto per citarne alcuni!

alimenti-magnesio

Il Magnesio ha la capacità di produrre l’equilibrio minerale necessario agli organi per l’espletamento delle loro funzioni, come per esempio i reni, alimenta l’acido urico nelle artrosi, ha potere decalcificante fino alle più sottili membrane nelle articolazioni, nelle sclerosi e nelle sclerosi calcificate, quindi è un valido aiuto per prevenire gli infarti poiché purifica il sangue. Rinvigorisce anche il cervello: diversi studi attestano la sua validità nel mantenerne la gioventù, fino alla vecchiaia.

Capisci come mai la sua carenza provoca così tanti disturbi?

Non a caso, da chi ne conosce le potenzialità, è considerato la panacea di molti mali. È facilmente assimilabile ed economico. Ma soprattutto funziona.

mg

Facendo una piccola ricerca su internet ho appreso come, anche questa scoperta parta da un evento pressoché fortuito: nel 1915 il professor Pierre Delbet, utilizzando una soluzione di cloruro di magnesio per il lavaggio delle ferite, si rese conto di come questa non solo non danneggiasse i tessuti, come invece accadeva con gli altri antisettici, ma addirittura facilitasse la guarigione della ferita stessa.

Pierre Delbet – foto tratta da Wikipedia

Delbet nel corso degli anni poté dimostrare come il cloruro di magnesio avesse fatto scomparire completamente disturbi dell’apparato digerente come coliti, colecistiti e angiocoliti, avesse migliorato in modo esponenziale affezioni del sistema nervoso quali il tremore senile, il morbo di Parkinson, i crampi muscolari.

Continuando ebbe effetti sorprendenti nella cura della pelle (acne giovanile, eczema, psoriasi, verruche, geloni, prurito) per poi dimostrare in seguito come il cloruro di magnesio potesse migliorare lo stato di unghie e capelli, di diverse patologie legate allo stato allergico come il raffreddore da fieno, l’orticaria, i pruriti di vario genere fino ad arrivare alle emorroidi e all’edema di Quincke.

La sua sperimentazione si allargò a tal punto da testare il cloruro di magnesio localmente, sotto forma di pomata: l’effetto non raggiunse il 100% voluto, ma l’applicazione permise di far inscurire buona parte di capelli e barbe sbiancate da anni, o di scolorire le macchie cutanee della “vecchiaia”.

È incredibile come i medici abbiano spesso ignorato la carenza di Magnesio come possibile causa di buona parte dei disturbi che affliggono l’essere umano.

Continuando nella ricerca, vorrei citare anche Padre Beno J. Schorr, professore di fisica, chimica e biologia al Collegio di Santa Caterina secondo il quale “Il Magnesio elimina il calcio dai punti indebiti e lo fissa solidamente alle ossa“. Dopo i 40 anni, infatti, l’organismo assorbe sempre meno magnesio, producendo vecchiaia e dolori: per questo motivo è consigliabile assumere Magnesio in quantità rapportata a seconda dell’età.

Qual è la dieta migliore per avere il corretto quantitativo di magnesio?

Alcuni dati ci dimostrano come l’assunzione giornaliera media di magnesio da cibi, era tre volte superiore cento anni fa rispetto a quello che è oggi nella società industrializzata.

10-alimenti-ricchi-di-magnesio1
immagine tratta da viversano.net

Statistiche a parte, particolarmente ricchi di Magnesio sono i vegetali a foglia larga (essendo il magnesio l’elemento centrale della molecola di clorofilla), poi noci, mandorle ,albicocche secche, fichi. Cibi straordinariamente ricchi di magnesio sono le alghe, i semi di lino , i semi di sesamo, i semi di zucca, i semi di girasole, gli alfa alfa, i germogli di alfa alfa e i germogli di cereali integrali in chicchi.

Un problema serio è rappresentato dalla concimazione e dalla lavorazione!

Lo sai che l’impiego di concimazioni minerali e il raffinamento dei cibi causano la quasi totale perdita di magnesio? E la stessa cottura può portare a un impoverimento dello stesso fino al 70%?

È importante e, se ancora non lo fai, ti consiglio di provvedere da subito ad arricchire la tua alimentazione con prodotti di integrazione alimentare!

Come scoprire se si è carenti di Magnesio?

Molto spesso i sintomi passano per ansia, ipereccitabilità muscolare, cefalea, vertigini, insonnia, asma, alterazioni del ritmo cardiaco, stanchezza eccessiva, disturbi del ciclo mestruale.

Dire che si sarà immuni da tutte le malattie è impossibile, ma sapere che c’è la possibilità di attenuare i dolori e il decadimento del corpo, è già una ragione importante per cominciare ad assumerlo. Anche perché il corpo, nella sua grande intelligenza fisiologica, elimina l’eventuale eccesso da solo. Al massimo, pulirete l’intestino. Che male non fa.

Spero di esserti stato d’aiuto: lascia pure un commento se hai qualche dubbio o domanda da fare!

Equilibrio ACIDO – BASICO: Regolare il pH con Alcalino21

In questo articolo ti parlerò di un integratore alimentare importantissimo e molto efficace!

Precedentemente ho già trattato l’argomento del pH, spiegandoti cos’è e perché risulta essere un’importante specchietto per monitorare il nostro stato di benessere.

alcalino-02

Facendo un breve riepilogo sul pH possiamo dire che un organismo sano gode di un equilibrio acido-basico: deve avere, cioè, un pH fisiologico leggermente alcalino (basico).

Lo stress, l’alimentazione non equilibrata, la sedentarietà porta invece il nostro corpo verso un pH acido.

La persistenza dello stato acido può essere la causa di varie problematiche:

  • infiammazioni;
  • emicrania;
  • dolori articolari;
  • senso di stanchezza;
  • sbalzi di umore;
  • mancanza di concentrazione;
  • ritenzione idrica;
  • cellulite;
  • candidosi;
  • osteoporosi.

Perciò il riequilibrio del pH del nostro corpo è il PRIMO PASSO per dimagrire, rimanere in salute e per ottenere un benessere di lungo periodo, evitando l’insorgenza di malattie.

Avendolo provato ed usandolo regolarmente da ormai un anno, posso affermare che ALCALINO 21 è il miglior prodotto funzionale a base di sali minerali che io abbia provato! Prodotto e commercializzato da un’azienda marchigiana in forte crescita, la Talamonti Group, Alcalino 21 è un prodotto incredibile, purtroppo non sempre disponibile vista la sempre crescente richiesta!

Linea 21 propone un principio attivo a base di sali minerali che risulta essere un vero e proprio modulatore di pH con conseguenti benefici a livello energetico, antiossidante ed antinfiammatorio.

INTEGRATORE ALIMENTARE a base di Sali alcalini, con Vitamina C, Calcio e Magnesio (minerale che contribuisce al mantenimento dell’equilibrio elettrolitico), è composto tra gli altri da:

  • Potassio, calcio, sodio e magnesio – minerali alcalinizzanti;
  • Magnesio, calcio e potassio – contribuiscono alla fisiologica funzione muscolare;
  • Potassio e magnesio – indicati per il mantenimento di un buon bilancio idrosalino e sono implicati nelle normali funzioni muscolari, cardiache, neurologiche e gastrointestinali;
  • Magnesio – combatte la sensazione di stanchezza e affaticamento;
  • Calcio – è utile per la neurotrasmissione, il processo di divisione cellulare e favorisce il funzionamento del tessuto osseo;
  • Vitamina C – necessaria all’organismo per sintetizzare il collagene in grado di rinforzare le ossa, la cartilagine , i muscoli e i vasi sanguigni e favorisce l’assorbimento del ferro.

alcalinoIndicato in Dietologia e Nutrizione, Gastroenterologia e Attività sportiva. È distribuito in polvere effervescente da assimilare con acqua: risulta insapore e inodore.

Personalmente lo uso quotidianamente, aumentando le dosi nei giorni più stressanti e soprattutto quando l’influenza sembra affacciarsi:

GRAZIE ANCHE AD ALCALINO 21 HO RIDOTTO AL MINIMO L’UTILIZZO DI MEDICINE!

Consigliato per:

  • Stanchezza cronica,
  • Scarsa concentrazione,
  • Sonnolenza,
  • Irritabilità,
  • Alterazione della flora batterica intestinale (disbiosi),
  • Candidosi,
  • Cellulite,
  • Ritenzione idrica,
  • Osteoporosi,
  • Crampi muscolari e acido lattico.